EACH MONTH RECEIVE THE LATEST NEWS FROM LE MARAIS
Newsletter
SUBSCRIBE TO PARISMARAIS NEWSLETTER

SOCIAL NETWORKS

 

Facebook

Les clefs d'Or

Tesori GastronomiciTesori Gastronomici

La Guida Pierette: La Prima Guida con la Traduzione dei Piatti Francesi 

Gusta una delle migliori tradizioni culinarie francesi: la “galette des rois” (la torta del re), una vera e propria istituzione in Francia fin dal Medioevo. Ne possiamo trovare una buonissima nel Marais al Chez Manon, in rue de Bretagne. Per un attimo dimenticate la dieta !

Consapevole delle difficoltà incontrate dai viaggiatori quando trovano a confrontarsi con delle tradizioni e dei termini culinari diversi, l’autrice ha deciso di dedicare questa guida ai turisti amanti della gastronomia francese.
Pierette, che ha una vera passione per la cucina, spera di apportare il suo contributo con lo scopo di valorizzare i prodotti del territorio francese e far si che i visitatori li scoprano attraverso fotografie e descrizioni complete. 
Scegliere un piatto o un menu e assaggiarlo è fonte di vero piacere per ogni buon gustaio.
I termini usati sui menu della maggior parte dei ristoranti francesi sono stati riadattati dall’autrice e resi comprensibili nelle diverse lingue. Renderà più agevole al turista capire il menu in qualsiasi ristorante o “brasserie” francese.
La guida è disponibile in 5 lingue: Inglese, Tedesco, Spagnolo, Italiano e Francese.
Le pubblicazioni in Russo e Giapponese sono in arrivo.
Informazioni sulla guida: I FONDAMENTI DEL RISTORANTE – QUALE PIATTO SCEGLIERE? 959 piatti spiegati con 942 fotografie e 276 pagine – prezzo 29.90 euro
DISPONIBILE in librerie, gallerie e uffici di informazione turistica e sul sito Web di Pierette: www.cuisine-francaise.org o scrivete a guidepierette@neuf.fr

 

La Torta del re: Non perdetevela a Gennaio

Gusta una delle migliori tradizioni culinarie francesi: la “galette des rois” (la torta del re), una vera e propria istituzione in Francia fin dal Medioevo. Ne possiamo trovare una buonissima nel Marais alChez Manon, in rue de Bretagne. Per un attimo dimenticate la dieta!

Galette des rois
Ingredienti:
-1 ¼ lb (circa 100 grammi) di sfoglia surgelata
-2 uova 
-3 circa 210 grammi di pasta di mandorle
Preparazione: lasciate la sfoglia per circa 2 ore a temperatura ambiente fino a che non si scongeli ma sia ancora fredda.
Nel frattempo accendete il forno e mettete la temperatura a circa 200 gradi.
Stendete sulla lastra da forno o su una teglia da pizza la carta forno o potete semplicemente ungere la teglia e cospargervi un po’ di farina.
Levate la farina in eccesso. Arrotolate ogni foglia di pasta in un cerchio dalla circonferenza di 28 cm. Mettetene una forma sulla teglia che avete preparato e aspettate che cuocia !

 

Goloso o Ingordo di Dolci? Un confine molto sottile 

Di Jesse Hultberg (Tradotto da Michele Citro, michele.citro87@gmail.com) 

Al di là dei musei, dei monumenti, dei concerti e delle esibizioni, cosa possiamo fare a Parigi? Mangiare! Oltre al “fois gras”, allo “steak frites” e alla “choucroute”, cosa si può mangiare? Non so voi ma io di certo mi scaravento come un maiale sul dessert!! Ci siete, ei parlo con voi?

Queste sono le confessioni di una golosa che nel mio caso è solo una parola più raffinata per dire un’ “ingorda di dolci”. Dopo 15 anni che vivo all’interno e nel circondario del Marais un giorno, all’improvviso, ho realizzato di essere un’esperta su dove poter trovare i migliori dessert nel quartiere. Un’esperienza che è stata finemente maturata mediante scrupolosi e saggi errori di sperimentazione. Qualche volta le mie gambe mi conducono automaticamente alla pasticceria che fa il miglior cannolo al cioccolato ancor prima che io me ne accorga. Improvvisamente la mia faccia si ricopre di quei pezzettini cioccolatosi che il mio corpo brama.

Il Marais mantiene viva la reputazione della Francia capitale mondiale del cibo o, come la mia amica Ketty la definisce, la “terra delle bontà burrose”. Sicuramente non tutti hanno gli stessi gusti in materia di pasticceria così tenterò di darvi uno spettro abbastanza ampio di come mettere su qualche Kilo, ma sono certa che i miei preferiti saranno quelli che vi piaceranno di più.

Cominciamo con la Tarte Citron Méringué o Torta al Limone e Meringhe. Il criterio è ovvio: una crema di limone non troppo dolce. La meringa deve essere soffice e ancora calda con una crosta friabile che la mantiene insieme. Difficile da trovare? No se si va da Paul. Da Paul è una catena che si può trovare e vedere quasi ovunque. Calcoli di convenienza quando ti trovi a dover calmare un attacco di golosità acuta!
Gateau Espresso? È una specialità del ristorante “Les Philosophes”(28 rue Vieille du Temple).

La perfetta combinazione di stucchevole e friabile con un’infarinatura di caffè corretto con del Jackson Pollock.
Vai sul sicuro e in più ti tirerà su! Fanno anche una mediocre torta al lime che chiamano “cheesecake”. Suppongo che sia il formaggio bianco utilizzato a darle questo nome, ma per me e per voi  resta una semplice e deliziosa soffice torta al lime con una buonissima crosta. Oink! Qualora il posto sia pieno e voi scalpitate, niente paura, potrete ordinare gli stessi dessert a due altri Café che si trovano proprio di fianco. Chaise au Plafond (rue Trésor) e l’Etoile Manquante (rue Vieille du Temple).
Di certo non può mancare il classico pane all’uvetta (Pain aux Raisin). Ma in questa elegantissima pasticceria è chiamato “Escargot” (non preoccupatevi, le lumache non c’entrano niente) è solo per la sua forma a spirale. Ma a chi importa la forma! Si attacca sulla tua faccia e fa aumentare il colesterolo!! Va a cercarlo a Du Pain et des Idées (34 rue Yves Toudic) e nel loro nuovo negozio a rue Saint Martin. In questa pasticceria troverete anche dell’ottimo pane.

Mangiare puro burro dolce potrebbe suonare come qualcosa di grasso ma questa pasticceria prova che questa teoria è sbagliata! Esaudisci i tuoi sogni burrosi con un Paris Brest alla pasticceria/panetteria Sylvie et David Béatrix (149 rue Saint Martin).

Poi di seguito abbiamo lo scabroso Orgasmo al Cioccolato Nero che potrete trovare nel ristorante Dos de la Baleine (40 rue de Balncs Manteaux). È caldo, è freddo ed è fondente. Per quanto era buono ridevo e piangevo. Il nome del ristorante significa la “schiena della balena”. Ma non fatevi spaventare !

Un altro ristorante che adoro per i suoi dessert è Aux Trois Petits Cochond (rue Tiquetonne). Qui potrete ordinare la grandiosa Opéra. Personalmente ogni ristorante che ha nel proprio nome la parola “cochon” prende il mio voto e questo, poi, ne è proprio degno. Questo è il secondo degli unici due dessert al cioccolato riportati in questa lista ma tutti coloro che sono amanti del cioccolato possono far riferimento al nostro articolo dedicato al cioccolato. Sappiamo cosa state cercando.
Un’eccelente pasticceria è “Chez Manon” (25 rue Bretagne). Quasi tutto quello che fanno qui è fenomenale inclusi la loro Paris Breast e la loro Tarte Citron Méringué, ma qualora voleste esplorare qualche altro dolciume – e sono sicura che lo farete- prendere qualsiasi cosa sembri uscito dal film Charlie e la Fabbrica del Cioccolato e avrete la sensazione di essere come nel film.

Ecco qui i miei posti preferiti. Per quanto riguarda i cannoli la giuria è ancora fuori di testa ma forse posso contare su di voi… fatemi sapere!

 

Lasciarsi deliziare dal cioccolato al centro di Parigi… 

Di Agnes De La Vega, Foto di Tara King (Tradotto da Michele Citro, michele.citro87@gmail.com) 

L’ultima fiera del cioccolato, tenutasi a Parigi dal 21 al 25 Ottobre 2005 è stata una dimostrazione che assaporare del cioccolato è molto più che soddisfare una semplice golosità.  Le virtù del cacao sono innumerevole e riconosciute da migliaia di anni – circa 4000. Quando il cacao fu combinato con lo zucchero, uscì fuori un n ettare con una consistenza così dolce e vellutata che avrebbe potuto tentare anche la volontà più forte. Solo una volta che se ne sono riconosciute la nobiltà e la ricchezza, iniziò a partire dagli anni ’40 la democratizzazione del cioccolato, e il suo essere prodotto di lusso divenne fuori questione. 

L’ultima fiera del cioccolato, tenutasi a Parigi dal 21 al 25 Ottobre 2005 è stata una dimostrazione che assaporare del cioccolato è molto più che soddisfare una semplice golosità.  Le virtù del cacao sono innumerevole e riconosciute da migliaia di anni – circa 4000. Quando il cacao fu combinato con lo zucchero, uscì fuori un n ettare con una consistenza così dolce e vellutata che avrebbe potuto tentare anche la volontà più forte. Solo una volta che se ne sono riconosciute la nobiltà e la ricchezza, iniziò a partire dagli anni ’40 la democratizzazione del cioccolato, e il suo essere prodotto di lusso divenne fuori questione. 

Anche i designer d’interni non sono immuni alla lavorazione del cioccolato, offrendo articoli di arredamento e decorazioni con sfumature color cioccolato, rari ed eleganti porta gioielli con il marchio della House of Chocolate o Queen Astrid, e decorazioni da tavola realizzate del pasticcere Mazet. 

Assaggiare il cioccolato richiede tempo, ed è proprio questo che lo rende un prodotto di lusso in grado di donare la felicità ! 

 

Goumanyat & son royaume

3 rue Charles-François Dupuis
75003 Paris
Tel: 01 44 78 96 74 
For connoiseurs, Goumanyat is a rediscovery of the pleasures of taste and the taste of pleasures to renew with the warm sensuality of magic emotions shared with relatives and friends.

Dammann Frères
France Biggest tea House that was already in the 1650 Louis XIV favorite tea house
A large selection at a much better price than Marriages Freres with fabulous packagings
15 Place des Vosges
75004 Paris

Chez Manon – Bread and cakes
25 rue de Bretagne 75003 Paris 
Also 2 other addresses in le marais
01 42 72 36 80

Comptoirs Richard - Coffee house
Rue de Bretagne
75003 Paris
Choose from a fantastic selection of ground coffee.

Open Air Market des enfants rouges
Rue de Bretagne
75003 Paris
Over 20 stalls to find the best products from the countryside… Also the oldest market in Paris opened in 1615 !

Jadis et Gourmande - Chocolate maker
39 Rue des archives
75004 Paris
Some of their chocolates are crafted into letters so you can write your own messages and have them packaged in a box “ I love Paris,” “eat me,” “Wonderful Marais”… The choice is yours !

Mariage Frères
30 Rue du Bourg Tibourg 75004 Paris
This very exclusive tea house boasts a super chic clientele and offers a choice of more than 400 different teas. The reference not to miss. 
01 42 72 28 11

Le Palais des thés – Tea House
64 rue Vieille du Temple 
75003 Paris

Lafitte – foie gras Specialist
8 rue Jean du Bellay 75004 Paris 
01 43 26 08 63

Pasta Linea - Fresh italian pastas
9 rue de Turenne 75004 PARIS 
01 42 77 62 54

Aux Ducs de Gascogne – South west specialities
111 rue St Antoine 75004 PARIS 
01 42 71 17 72

L’Epicerie – Fine delicatessen
51 rue St Louis en l'Ile 75004 PARIS 
01 43 25 20 14

Finkelsztajn Sacha – Yiddish and russian specialities 
27 rue Rosiers 75004 Paris 
01 42 72 78 91

Thanksgiving – The american food hall in le Marais
14 rue Charles V 75004 PARIS 
01 42 77 68 29

Hévin Jean-Paul – Best chocolates in town 
even if not in the Marais area, worth visiting
231 rue Saint Honoré 75001 Paris 
01 55 35 35 96

Aromes et Cépages – Wine bar
33 Bis rue Charlot 75003 PARIS 01 42 72 34 85
fax : 01 42 72 34 95 

BOOK YOUR HOTEL NOW

http://www.parismarais.com/fr/hotels-du-marais/hotels-de-caractere/grand-hotel-malher.html