PARISMARAIS DISCOVERIES
Newsletter
FANTASTIC DESTINATIONS IN EUROPE

SOCIAL NETWORKS

 

Facebook

Les clefs d'Or

Rue des Francs BourgeoisRue des Francs Bourgeois

Benvenuti nella via principale dello shopping del Marais! Il quartiere è una delle poche aree di Parigi, dove è consentita l’apertura domenicale dei negozi, cosa che rende questa zona una meta perfetta  per piacevoli pomeriggi tra shopping e visite culturali. La domenica è un giorno importante nella tradizione francese, e nessuno oserebbe lavorare, anche se, per fortuna, le cose stanno cambiando e, nelle aree più turistiche della città, alcuni esercizi commerciali iniziano a restare aperti anche di domenica. Rue des Francs Bourgeois offre una piacevole miscela di boutique chic, negozi di design, ristoranti e attrazioni culturali.
 
Iniziate la giornata all’angolo con rue des Archives e visitate il magnifico Hotel de Soubise, sede degli archivi nazionali di Francia. Anche se solo per 5 minuti vale una visita lo splendido cortile interno dell’edificio.
 
Se siete diretti verso Place des Vosges, sul lato sud della strada, passerete accanto a quello che i Francesi chiamano “Chez ma tante”(da mia zia), il Credito Municipale, che si trova al numero 55. Si tratta di una banca che funge da monte di Pietà, dando soldi come corrispettivo per oggetti di valore. I francesi consideravano vergognoso farsi prestare del denaro, da qui nasce l’espressione “Ho avuto qualche soldo da mia zia”, che ha dato il nomignolo all’istituzione.

Continuate sullo stesso lato della strada e scoprirete una porta segreta che immette alla chiesa Barocca des “Blancs-Manteaux” dove è possibile assistere a concerti di musica classica tutte le domeniche.

Chi ama lo shopping, adorera’ le boutiques chic, come Zadig & Voltaire, dove è possibile trovare design Francese di qualità a prezzi moderati. Sono troppi i negozi per elencarli tutti, il modo migliore è di abbandonarsi alle passeggiate e scoprirli volta per volta!
 
Se notate un bellissimo giardino alla francese, dietro un imponente cancello in ferro battuto, vuol dire che siete di fronte al museo Carnavalet, un tempo residenza di Madame de Sévigné, ora trasformato in museo sulla storia di Parigi.

Grazie a Bertrand Delanoé, nostro sindaco dal 2001, il museo può essere visitato gratuitamente, come tanti altri, fra cui, ad esempio, il museo Cognacq-Jay, e la residenza di Victor Hugo al numero 6 della meravigliosa Place des Vosges. Il sindaco, insieme all’assessore alla cultura, il sig. Girard, ha deciso di rendere la cultura accessibile al maggior numero di persone; perché pagare per andare a vedere Disneyland, quando è possibile visitare un vero castello gratis? Le collezioni permanenti sono gratuite e possono essere visitate dalle 9 alle 18 tutti i giorni, eccetto il lunedì, mentre le esposizioni temporanee sono a pagamento. 

All’angolo tra la rue des Francs Bourgeois e la rue Pavée, noterete una piccola torre con la scritta “échauguette”, sede del magnifico Hotel Lamoignon, che ospita la biblioteca d’architettura di Parigi, dove è possibile trovare mappe antiche della capitale Francese.
 
Uscendo dal museo Carnavalet, sulla rue de Sévigné, vale la pena fare un giro delle numerose boutique eleganti.
 
Sulla rue de Sévigné è possibile, inoltre, incontrare gli uomini più sexy di Parigi... i pompieri! Hanno la fortuna di essere ospitati in uno splendido hotel particulier, progettato dall’architetto di Luigi XIV, architetto di Versailles e di altri splendidi immobili del Marais. Il giorno della Bastiglia (14 luglio), i pompieri aprono l’edificio al pubblico per il popolare ballo, appuntamento tradizionale dell’estate parigina, assolutamente da non perdere!

Sulla rue de Turenne, dopo un pomeriggio di shopping, è piacevolissimo fermarsi per un cocktail o una bella cioccolata calda al Café Baci, o in uno dei numerosi caffè all’aperto della Place des Vosges. 

BOOK YOUR HOTEL NOW

paris marais tours

http://www.parismarais.com/fr/hotels-du-marais/hotels-de-caractere/grand-hotel-malher.html