BOOK YOUR MARAIS HOTEL

PARIS MUSEUMSPARIS MUSEUMS

MALMAISON PALACE

Le origini del nome “Malmaison” sono da ricercarsi nelle invasioni normanne del Medioevo.  Malmaison significa letteralmente “brutta casa”, ciò che probabilmente era quando questa dimora venne costruita. Oggi questa reputazione non ha più ragione di esistere. I pregevoli lavori di restauro disposti dal Ministero della Cultura e diretti da Bernard Chevalier, per molti anni direttore di questo edificio, l’hanno reso un luogo magnifico. Il castello medioevale di Malmaison, l’edificio originale, è scomparso da lungo tempo, ciò che oggi ne rimane è stato edificato nel XVIII secolo.   

Durante la Rivoluzione del 1789, le famiglie che possedevano la Malmaison sono state costrette a vendere l’edificio a Giuseppina, moglie di Napoleone I, per l’equivalente di    45 000 euro, una vera e propria fortuna all’epoca. Di ritorno dall’Egitto, Napoleone, nel frattempo incoronato imperatore, ne divenne proprietario. Dal 1800 al 1802, il piccolo castello riflesse lo stile imperiale in tutta la sua diversità e ricchezza. Diviene il luogo del potere francese e assume il nome di “Palazzo imperiale di Malmaison”.

Nel 1809, Napoleone divorzia da Giuseppina e le lascia in dono il castello così come le collezioni d’arte che vi si trovano all’interno. Giuseppina muore il 29 maggio 1814, lasciando la Malmaison a suo figlio, il principe Eugenio. Nel 1828, la vedova del principe Eugenio vendette il castello a un banchiere svedese. La regina Cristina di Spagna lo acquistò nel 1842 e lo utilizzò come residenza estiva, in seguito lo rivendette a Napoleone III nel 1861, nipote di Giuseppina, che lo restaurò per restituirgli il suo lustro imperiale.

Il castello subì pesanti danni durante la guerra franco/tedesca e fu in un periodo, nel 1870, un campo militare. La dimora e il parco furono venduti allo Stato francese nel 1877 e furono in parte lottizzati. Nel 1906, il castello divenne un museo nazionale, consacrato a Napoleone e a Giuseppina. Situato a ovest di Parigi e facilmente raggiungibile con la RER, il bus o il taxi, Malmaison è un luogo magnifico da visitare alle porte di Parigi (circa 6 Km), un luogo che riflette l’età d’oro dell’Impero Francese.
Chiuso il martedì 

The castle was seriously damaged by the war between France and Germany, and for a short time in 1870 it became a miserable military camp and lost all of its brilliance. The whole house and park was finally sold to the French State in 1877, and the land of the park was used to build private houses. In 1906 the castle became a national museum, dedicated to Napoléon and Joséphine.

Located just 6 km west of Paris and easily reached by suburban trains, buses or cabs, Malmaison is a wonderful place to visit and a unique castle, reflecting the golden age of the Napoleonic French Empire. Closed on Tuesdays.

Site web :
http://www.chateau-malmaison.fr

Visita Della Collezione Privata Di Pierre-Jean Chalençon, Collezione Unica Di Opere D’arte Dell’Epoca Impero, Russel Etling Company: 
Napoleone, un ritratto intimo 
http://www.napoleonexhibit.com 

BOOK YOUR HOTEL NOW

https://www.parismarais.com/fr/hotels-du-marais/hotels-de-caractere/grand-hotel-malher.html