EACH MONTH RECEIVE THE LATEST NEWS FROM LE MARAIS
Newsletter
SUBSCRIBE TO PARISMARAIS NEWSLETTER

SOCIAL NETWORKS

 

Facebook

Les clefs d'Or

Chic & SexyChic & Sexy

Parigi può essere definita la capitale della Fantasia ?

Articolo di Helen Lee e Peter Lebaron (Traduzione italiana di Michele Citro, michele.citro87@gmail.com) 

Quasi sicuramente e oggi più che mai! Il Marais non è Pigalle – e mai lo sarà, ma la fantasia (erotica) ha anche qui un suo ruolo, nonostante rimanga molto discreto. Non è tenuta segreta ma neppure ufficializzate, si può dire che si trovi in una via di mezzo. Bisogna avere buoni collegamenti in ogni campo! Di certo alcuni sotterranei gotici hanno molto più di una storia da raccontare, non dovete fare altro che seguire la nostra guida per esplorare il lato sexy del quartiere più vecchio di Parigi.

Si può di certo affermare che il “libertinaggio” sia un’invenzione francese. Nei primissimi anni del XVIII secolo Parigi e il suo centro storico erano un posto aperto a qualsiasi tipo di fantasia – per i Francesi una segretaria di nome Monica non avrebbe fatto scalpore più di tanto visto che lo stesso Re di Francia introduceva a corte le sue “preferite”. Luigi XIV era famoso per questo e ciò non sconvolgeva nessuno. Più recentemente si è scoperto che l’ex presidente Mitterand aveva condotto una doppia vita e aveva avuto numerose amanti e, per giunta, una figlia segreta di nome Mazzarine. A chi importa? Chi si scandalizza? Fa parte della tradizione francese avere degli “affari amorosi”, essere aperti alla seduzione e anche essere i migliori a sedurre. Ciò non significa che il tutto viene fatto a discapito del romanticismo. Se la Francia non è il paese natale di Romeo e Giulietta o del Don Giovanni, sicuramente è il paese dove si sarebbero sentiti più liberi!

Basta ascoltare il capolavoro di Jacques Offenbach, “La vie Parisienne” e capirete perché Parigi è la città più sexy del pianeta e nessuno può dire il contrario! Gironzolate per le strade del Marais, non sarà il Cancan francese ma troverete di sicuro alcuni negozi sorprendenti che vi trasformeranno in un minuto in Barbarella o in Tom di Finlandia.

Un piccolo avvertimento: non c’è prostituzione nel Marais e neppure nel resto della Francia, è illegale – anche se è praticata – di certo non vogliamo promuovere o darvi consigli a riguardo.
Fino al 1946 la prostituzione e quelle che venivano all’epoca chiamate le “case chiuse” –centri erotici come sono chiamati in Germania, erano legali ma furono fatti chiudere da Marthe Richard  un membro del parlamento che voleva proteggere la salute e la moralità della parte maschile della Francia. Non ebbe grandi risultati pratici, servì solo a spostare il “business” all’interno di centinaia di piccoli appartamenti privati privi di qualsiasi garanzia di controllo.

Fino alla fine degli anni ’80 la parte ovest del Marais – pressappoco dove si trovano rue St Martin e rue St Denis – era il paradiso dei sexy shop e delle “signore dalle poche virtù” che offrivano i loro servizi nei loro studiò privati. Non è più così da quanto il rincaro del prezzo degli appartamenti e una certa politica nazionale e locale si sono rivelati alquanto efficienti nel “ripulire” la zona. Di conseguenza chi esercitava in questa zona si spostò leggermente più a nord verso la zone di Gare du Nord e Gare de l’Est… il mestiere più antico del mondo non scomparirà mai in quanto è una parte della vita!

25 anni fa apriva il primo bar gay nel Marais, era l’inizio di una nuova specie di liberazione. Attualmente più di 300 locali gay hanno ringiovanito l’area. I gay sono fra quelli che hanno contribuito a rendere questa zona nuovamente un quartiere alla moda. Molti sembrano contare sull’euro rosa di questa nuova generazione di Dink (doppie entrate e nessun bambino) che spende una fortuna nello shopping e nell’intrattenimento: il numero 1 delle vendite, nella categoria dei bar, è un bar gay, alcuni hotel ricavano l’80% dei loro introiti da una clientela gay, ecc. Di sicuro sarebbe sensato accoglierli calorosamente e rispettarli. Essere gay a Parigi è sicuramente molto più facile che in qualsiasi altra parte del mondo. Anche a San Francisco abbiamo incontrato altre coppie gay che erano del parere di sentirsi più liberi a Parigi che in California – alla fine  hanno acquistato un appartamento nel Marais… più gay di Castro dicevano… e non tanto quanto un ghetto. Ci sono moltissime discoteche gay -  ma anche molte discoteche convenzionali e miste nel Marais, dove si possono incontrare persone e fare molto altre cose… troverete degli indirizzi interessanti nella guida dedicata alla vita notturna… ma prima di entrare in questi posti, dovete sembrare belli e sexy, perciò il primo passo da fare è seguire la nostra guida alla shopping!

Rue Quincanpoix è senza dubbio la strada della lingerie, con Métamorph’ose e il vicino Phylia, due grandi negozi fetish dove troverete ogni cosa per soddisfare le vostre fantasie – e anche di più- dai tacchi a spillo stravaganti ai sofisticati corsetti in pelle, dai collari ai vestiti da sera in gomma nera.
I prezzi partono da un minimo di 60 euro per un paio di scarpe carine…

Se state cercando della lingerie sofisticata per donne e volete provare Matali Crasser, l’ultimissimo dildo di marca, c’è solo un indirizzo su rue Perche. Il proprietario della nuova boutique Amours Délices et Orgues sarà felice di darvi il benvenuto nel suo locale alla moda e accogliente, lontano dalle indiscrezioni e vi trasformerà in Miss Paris in un minuto. Sonia Rykiel è stata la prima ad avere il coraggio di creare giocattoli erotici venduti come qualsiasi altro capo d’abbigliamento elegante nella stessa boutique ovunque a Parigi, molti altri l’hanno già fatto e altri sicuramente vi seguiranno.

Se invece state cercando qualcosa di più serio andate al Rex, il negozio fetish per uomini e donne a rue Pointou – oggetti in pelle fatti a mano, stivali magnifici e ogni altra cosa voi possiate immaginare. La maggior parte dei clienti è gay, ma alcune coppie convenzionali hanno il coraggio di varcare le porte e fanno bene, non costa niente sognare e immaginare. Non dimenticate che siete a Parigi, niente o quasi niente è proibito, eccetto la prostituzione. Ancora più serio, ma questa volta principalmente per uomini, è il ROB. Il grande negozio fetish di Amsterdam, specialista da oltre 30 anni, ha aperto la sua boutique a Parigi, ZONE 2, con un piccola selezione – potrebbe non essere il meglio per i prezzi, a volte eccessivamente alti, ma a Parigi è più accessibile rispetto ad Amsterdam. Fate un giro a rue Sainte Croix Bretonnerie, allo IEM, troverete un vasta selezione di vestiti neo-militari incluse le più ricercate magliette da pompiere.

Molti altri negozi non propriamente fetish offrono ogni tipo di accessorio in pelle o fetish, come ad esempio Demonium, un superbo negozio gotico situato a rue du Platre, una scenografia dedicata agli amanti dell’oscura età medioevale. Il fascino per gli oggetti  fantasiosi sembra aver trovato il suo rifugio, una vecchia stalla del XVII secolo – vecchie pietre lucidate, colonne, l’edera rampicante sui muri , il tutto contribuisce a dare un anima a questo posto.

Vestire elegante e sexy non risulta essere un problema nelle strade del Marais dove potreste praticamente indossare tutto ciò che volete purché rimaniate decenti e non mostriate troppo le vostre intimità. Parigi è una città liberale ma non quanto Berlino dove potreste prendere il sole nudi nel mezzo del Tiergarten, l’equivalente dei nostri Giardini della Tuileries!

Gli indirizzi che vi proponiamo, qualora voleste provare l’esperienza della seduzione alla francese, sono solo i migliori e il solo limite che avete siete voi stessi , perciò divertitevi a scoprirli. È inutile dirvi di informarci se trovate altri posti per una spesa, come dire, un po’ “fantasiosa”- e ricordatevi, date un’occhiata alle pagine della nostra guida dedicate alla vita notturna e alla vita gay nel Marais.

Métamorph'ose
49 rue Quincampoix 75004 Paris
(33) 1 42 72 21 98

Rex 
42 rue de Poitou 75003 Paris
(33) 1 42 77 58 57
www.rexfetish.com

Phylea
61 rue Quincampoix 75004 Paris
(33) 1 42 76 01 80

1969
5 rue des Lombards 75003 Paris
(33) 1 48 04 03 30
www.1969.fr

 

BOOK YOUR HOTEL NOW Hotels in the Marais

http://www.parismarais.com/fr/hotels-du-marais/hotels-de-caractere/grand-hotel-malher.html